Sunday, 24 October, 2021

Interviste Convegno MDB 2020 – Parte 1


Il 14 novembre si è tenuto presso l’Hotel Carlton di Bologna il congresso sui risultati dei progetti di ricerca programmati, finanziati, e condotti dalla Fondazione Di Bella in stretta collaborazione con il CNR di Bologna Prof.ssa Carla Ferreri, la Biologia Molecolare dell’Università di Bologna direttore Prof. Carlo Ventura e la cattedra di Oncologia Sperimentale dell’Università di Ferrara direttore Prof. Luca Maria Neri.

Il tutto si è svolto nel pieno rispetto delle normative vigenti anti-covid, per affrontare in maniera puntuale gli effetti del Metodo Di Bella e delle nuove ricerche in essere che coinvolgono diversi fronti. Insieme al Dottor Giuseppe Di Bella si cercherà di capire come il Metodo Di Bella agisca in maniera sinergica nella lotta contro il cancro.

Nei prossimi giorni su questo sito verrà riportata la seconda parte delle interviste nonché, in separato articolo, un resoconto completo e puntuale di tutti gli interventi sulle oltre 7 ore di video relativi al convegno in parola.

L’emittente televisiva cremonese Telecolor è stata a Bologna al convegno organizzato dalla Fondazione Di Bella realizzando di fatto una puntata degli speciali di Medicina e Ricerca: nuove frontiere a cura di Chiara Delogu, la quale ha intervistato autorevoli medici e scienziati che si interrogano sulle nuove scoperte in ambito oncologico e terapeutico. Tra i relatori il Prof. Carlo Ventura, professore ordinario presso Dipartimento di Medicina Specialistica, Diagnostica e Sperimentale dell’Università di Bologna, che ha presentato uno studio sulle cellule staminali riprogrammate per ricostruire i tessuti.

Alla base l’idea che il corpo umano è una macchina perfetta in grado di rigenerarsi con le giuste informazioni sfruttando le vibrazioni e le nuove tecnologie: campi elettrici, elettromagnetici, luci e suoni. Scopriremo cosa sono le nanoparticelle e se il cancro è una patologia sempre multifattoriale. Parleremo anche della melatonina e del suo impiego nella cura del COVID.

Diversi altri relatori hanno presentato interessanti e documentate relazioni sui principi attivi e i riscontri clinici del Metodo Di Bella e sullo stato della ricerca sulle nanotecnologie (e.g. i coniugi Prof.ssa Gatti e Dr. Montanari).

In occasione del Convegno di Bologna il Dottor Giuseppe Di Bella riporta alcune considerazioni post congressuali.

“Questo Congresso è un segnale a quelli che si ostinano a delegittimare la Terapia Di Bella censurandola. Fino adesso non abbiamo avuto contestazioni specifiche nel merito del Metodo Di Bella, dei suoi componenti, degli studi clinici retrospettivi osservazionali pubblicati su oltre un migliaio di pazienti (Tutte le pubblicazioni alle quali si fa riferimento vengono riportate in formato PDF in basso e liberamente scaricabili. n.d.r.) sulle maggiori banche dati biomediche ufficiali come PubMed e ResearchGate GmbH. Non entrano mai nel merito della singola terapia, dei componenti, del razionale, del meccanismo d’azione biomolecolare. Non possono contestare nulla di tutto ciò, perché dovrebbero contestare le banche dati biomediche mondiali ufficiali. Il contrasto alla Terapia Di Bella viene fatto con la censura (Con il silenzio, una tecnica vecchia e collaudata adottata ad esempio negli anni ’70 in UK e ben rappresentata nel film La rapina perfetta – The Bank Job – un fatto realmente accaduto nel 1971 e sul quale il Governo Inglese ha posto il segreto di Stato fino al 2054 …in attesa che tutti gli interessati alla vicenda nel frattempo muoiano! n.d.r.), la diffamazione continuata, aggravata e mai sanzionata malgrado numerose querele che regolarmente cadono nel nulla. Nella loro disinformazione nessuna delle affermazioni è documentata. Quello che è sorprendente è lo stato di degrado pianificato e imposto alla nostra società, per cui il parere personale si sovrappone al dato di fatto, alla verità. Non siamo più di fronte ad una verità come valore assoluto, come dato di fatto documentato, reale, verificabile, riscontrabile e riproducibile secondo i canoni universalmente accettati come postulato base per ogni ricerca scientifica. No! La verità viene regolarmente sostituita da menzogne, imposta da una dittatura mediatica, dal relativismo e dal parere personale di illustri personaggi della Nomenklatura, da una comunità scientifica politicizzata, per cui non è vero il dato di fatto ma è vero quello che dice l’illustre personaggio, l’Opinion Leader , il Lampadario di regime. Siamo al livello di una degenerazione, impostura dogmatica, autoritaria, pseudoscientifica, che prescinde totalmente dalla verità. Non esiste ricerca, non esiste libertà di ricerca, non esistono cure realmente efficaci se non interamente basate sulla verità”.

Prima di riportare il video del congresso d’uopo ulteriori considerazioni.

In estrema sintesi i dati più significativi del congresso MDB: nei tumori cerebrali più aggressivi, anaplastici, la sopravvivenza media della letteratura ufficiale internazionale si aggira sui 14 mesi, sopravvivenza 5% a 5 anni come documentato dalla seguente revisione di cui il pdf è riportato subito in basso e liberamente scaricabile:

P D Delgado-López, E M Corrales-García – Survival in glioblastoma: a review on the impact of treatment modalities. Clin Transl Oncol. 2016 Nov;18(11):1062-1071.
doi: 10.1007/s12094-016-1497-x. Epub 2016 Mar 10.


NOTA: Il visualizzatore PDF integrato si affida a risorse esterne – nello specifico a Google Docs Viewer – pertanto se non si dovesse visualizzare il documento pdf non è colpa nostra o di un malfunzionamento del sito. In genere in questi casi è sufficiente rilanciare la pagina per vedere apparire i documenti. Ad ogni modo è sempre possibile scaricare il documento in questione sul proprio computer cliccando sul link Download [Dim. File] riportato sotto ogni documento PDF.


Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download


 

Al congresso sono stati riportati e documentati 8 casi di neoplasie aggressive cerebrali che con il Metodo Di Bella hanno ampiamente superato fino ad oggi gli otto anni e non hanno alcuna progressione tumorale.

I dati ufficiali, veri, reali, sulla sopravvivenza dei pazienti oncologici smentiscono radicalmente i mainstream del regime:

Roma, 2 ottobre AdnKronos Salute, notizia ripresa anche dal Quotidiano sanità nella sezione Scienza e farmaci:

” […] in un follow-up a 7 anni è documentato che il 33% di ammalati neoplastici muore per disturbi cardiaci causati da terapie mediche oncologiche e il 51% per progressione del tumore”.

Questo comporta una sopravvivenza reale dei pazienti neoplastici a 7 anni pari al più al 16%.
E’ la più chiara dimostrazione e conferma che l’informazione ufficiale sullo stato dell’arte dell’oncologia non è mai vera, ma in realtà non è altro che propaganda. A tal proposito il lettore interessato può leggere l’articolo Ma quanto ci costano e con quali risultati?.

Di seguito il video della puntata del 18/11/2020 di Medicina e Ricerca: nuove frontiere a cui fa seguito la timeline degli interventi con tutti i link e la documentazione del caso.


 

Al minuto 15’14” viene richiamata una pubblicazione che la Fondazione Di Bella ha sviluppato in collaborazione con:

Si tratta nello specifico di:

Anna Vita Larocca, Gianluca Toniolo, Silvia Tortorella, Marios G Krokidis, Georgia Menounou, Giuseppe Di Bella, Chryssostomos Chatgilialoglu, Carla Ferreri – The Entrapment of Somatostatin in a Lipid Formulation: Retarded Release and Free Radical Reactivity. Molecules. 2019 Aug 25;24(17):3085. doi: 10.3390/molecules24173085 liberamente scaricabile di seguito in formato pdf.


Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download


 

A partire dal minuto 24’52” viene intervistato il Prof. Carlo Ventura del Dip. Med. Specialistica, Diagnostica e Sperimentale UniBologna e vengono visualizzati alcuni suoi lavori (pubblicazioni) che riportiamo nel seguito in formato PDF e, al solito, liberamente scaricabili dagli interessati.

Minuto 32’55”: S Rinaldi, M Maioli, G Pigliaru, A Castagna, S Santaniello, V Basoli, V Fontani, C Ventura – Stem cell senescence. Effects of REAC technology on telomerase-independent and telomerase-dependent pathways. Sci Rep. 2014 Sep 16;4:6373. doi: 10.1038/srep06373.

Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download


 

Minuto 33’03”: Margherita Maioli, Salvatore Rinaldi, Rossana Migheli, Gianfranco Pigliaru, Gaia Rocchitta, Sara Santaniello, Valentina Basoli, Alessandro Castagna, Vania Fontani, Carlo Ventura, Pier Andrea Serra – Neurological morphofunctional differentiation induced by REAC technology in PC12. A neuro protective model for Parkinson’s disease. Sci Rep. 2015 May 15;5:10439. doi: 10.1038/srep10439.

Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download


 

Minuto 33’13”: Margherita Maioli, Salvatore Rinaldi, Gianfranco Pigliaru, Sara Santaniello, Valentina Basoli, Alessandro Castagna, Vania Fontani, Carlo Ventura – REAC technology and hyaluron synthase 2, an interesting network to slow down stem cell senescence. Sci Rep. 2016 Jun 24;6:28682. doi: 10.1038/srep28682.

Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download


 

Infine a partire dal minuto 41’46” viene data di nuovo la parola al Dottor Giuseppe Di Bella e a partire dal minuto 44’06” viene fatto scorrere un elenco di pubblicazioni che, per comodità dei lettori, degli addetti ai lavori e interessati in generale, verranno riportate nel seguito in comodo formato PDF e liberamente scaricabili (nel titolo della pubblicazione il link alla rivista o alla banca dati di riferimento). All’elenco visualizzato verranno aggiunti gli ultimi 3 lavori.

Per motivi pratici (e di leggibilità, ovvero evitare una pagina eccessivamente lunga) verranno progressivamente riportate, in ordine cronologico, solo le pubblicazioni del nuovo millennio (tranne la prima e il brevetto sulla Melatonina); tutta l’opera del Prof. Luigi Di Bella, ovvero gli oltre 200 lavori tra pubblicazioni, partecipazioni a convegni ecc si può visionare al link Biografia Prof. Luigi Di Bella.

 

Calendar

Novembre: 2020
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

Categories

Social Profile