Monday, 06 December, 2021

Condizioni necessarie per prevenire e contenere gli effetti avversi del vaccino – Parte 1


NOTA: L’immagine in alto è reale, è una risonanza magnetica post vaccino. Il paziente ha avuto una trombosi oculare. La pubblicazione è riportata nel seguito.

L’usuale introduzione che oramai contraddistingue ogni articolo. Tutto ciò che si affermerà nel seguito sarà completato da documentazione liberamente scaricabile.

Si ricorda sempre che il riportare documentazione ad ogni affermazione ha il vantaggio da un lato di non dare adito a noti utili idioti di speculare riportando baggianate in TV, radio, giornali e blog più o meno noti, inventando di sana pianta stupidaggini a uso e consumo di una pubblicità personale a discapito di terzi.

Dall’altro lato vede lo “svantaggio” di rendere la pagina un po’ più pesante da caricare vista la mole di documentazione che dovrà essere caricata.

In particolare ci si riferisce ai documenti in formato pdf. In tale contesto occorre sempre ricordare che il Il visualizzatore PDF integrato si affida a risorse esterne – nello specifico a Google Docs Viewer – pertanto se non si dovesse visualizzare il documento pdf non è colpa nostra o di un malfunzionamento del sito. In genere in questi casi è sufficiente rilanciare la pagina per vedere apparire i documenti. Ad ogni modo è sempre possibile scaricare il documento in questione sul proprio computer cliccando sul link Download [Dim. File] riportato sotto ogni documento PDF oppure cliccando – anche ripetutamente – sulla scritta Reload document all’interno della finestra del documento interessato al fine di ricaricare solo il PDF in questione.

I vaccini sono gratis. Una panzana colossale!

Sottotitolo: come quella dell’ivermectina non autorizzata per uso umano!

Prima di tutto si vuole smontare una panzana colossale. Non è raro, anzi e a trazione quasi giornaliera se non “plurigiornaliera”, sentir dire da ministri e codazzo scondizolante al seguito che i vaccini sono gratis!

Mai panzana fu più grande. I vaccini non sono gratis quanto meno perché chi li ha prodotti di certo non li ha regalati, anzi i contratti sono ben celati soprattutto in diverse parti.

I vaccini – nello specifico la brodaglia iniettabile contro Sars-Cov-2, – sono stati pagati, come primo acconto sulle prime dosi, nella finanziaria dello scorso anno (2020) con 2,1 miliardi di € al bilancio dal Governo Conte 2:

Chiaro ora che i vaccini non sono “gratis”?

L’articolo sulla Gazzetta Ufficiale lo si trova qui alla voce Art. 20 Vaccini e Farmaci.

Ora a questi iniziali 2,1 mld di € occorre aggiungere l’acquisto di tutte le altre dosi che hanno fatto seguito per un totale, probabilmente, di altri 2mld di €. Uno dirà “ok, in totale 4 miliardi di €”. Ma anche no!

Medici e infermieri che si prestano a inoculare il salvifico siero nei cosiddetti “hub vaccinali” hanno un costo lordo di 80€ l’ora ogni medico e qualcosa in meno per l’infermiere. Si moltiplichino le 80€ l’ora per almeno 6-8 ore al giorno per tutti i giorni da diversi mesi a questa parte da quando è partito la cosiddetta “vaccinazione di massa” e il tutto moltiplicatelo per il numero di soggetti (medici e infermieri) coinvolti.

Ma non finisce qui. Occorre aggiungere tutti i costi di trasporto (e.g. aerei, camion frigo, furgoni frigo e costi per piloti e autisti …mica li portano gratis negli hub o nei punti di consegna!).

Ma non finisce qui. Occorre aggiungere tutta la logistica e le persone che in essa lavorano; la prima ha un costo i secondi uno stipendio per tutte le persone coinvolte.

Ma non finisce mica qui! Occorre aggiungere i costi di tutta la catena del freddo e, come se non bastasse, a proposito delle battaglie di Greta Thunberg, i costi energivori e ambientali per mettere su tutto questo circo.

Mantenendosi bassi probabilmente si sta sui 10 miliardi di € e oltre. Chi li ha pagati questi svariati miliardi di €, i ministri e gli scodinzolanti accoliti al seguito? Non arrivano, per caso, dalle tasse degli Italiani comprese quelle pagate dai cosiddetti No-Vax che non vogliono nemmeno usufruire di una cosa che hanno pagato e per la quale non si lamentano nemmeno?

Solo ministri e codazzo scondinzolante al seguito pensano alla panzana del “vaccino gratis” oppure veramente ci sono migliaia di persone che credono anche a questa farloccata per boccaloni?

 

Quando cartello e dittatura sanitaria vanno a braccetto

Non ci sono precedenti nella storia della medicina e dell’umanità di istituzioni sanitarie che abbiano imposto linee terapeutiche autoritarie, coercitive totalmente destituite di qualsiasi senso comune, logica, razionalità, etica, come la tristemente nota “Tachipirina e vigile attesa” che probabilmente ha fatto più morti del COVID stesso viste le ultime notizie:

Gran pasticcio nel rapporto sui decessi. Per l’Iss gran parte dei morti non li ha causati il Covid;

Covid-19: i vaccinati deceduti sono ‘iperfragili’, età media più alta e più malattie pregresse;

Si legge, ad esempio, che:

“Al 5 ottobre 2021 sono 1.601, dei 130.468 (1,2%), i pazienti deceduti SARS-CoV-2 positivi di età inferiore ai 50 anni. In particolare, 399 di questi avevano meno di 40 anni (245 uomini e 154 donne con età compresa tra 0 e 39 anni).”

È possibile esaminare le cartelle cliniche delle 1601 persone al di sotto dei 50 anni deceduti e positivi al COVID? Anche perché essere positivo al COVID di fatto non vuol dire nulla come loro stessi implicitamente asseriscono visto che mettono la persona in “Tachipirina e vigile attesa”, ovvero senza fare e/o dare nulla che possa contrastare un’eventuale progressione del virus nel corpo umano. La Tachipirina non contrasta un tubo, allevia al limite solo qualche sintomo febbrile (e.g. mal di testa, mal di schiena ecc) e null’altro.

Covid, report Iss: i morti non vaccinati sono 23 volte di più di quelli vaccinati;

Si legge:

“Nel periodo dall’1 febbraio 2021 al 5 ottobre 2021 sono 38.096 i decessi di persone positive al Sars-CoV-2, di cui 33.620 (l’88,2%) senza alcuna dose e 1.440 vaccinati con ciclo completo (3,7%). In pratica, in questo periodo, i morti non vaccinati sono 23 volte di più di quelli immunizzati.”

È possibile visionare le cartelle cliniche? Anche perché è una frase che non vuol dire nulla banalmente perché tutte le persone riportate potrebbero ricadere in ciò che è scritto più in basso, ovvero persone non vaccinate (caso mai in attesa di vaccinazione o con prima dose, quante di queste persone rientrano?) ma aventi più patologie pregresse:

L’analisi delle caratteristiche dei deceduti per Covid, spiega l’Istituto superiore di sanità, “indica che la presenza di cardiopatie (cardiopatia ischemica, fibrillazione atriale e scompenso cardiaco), di demenza e di cancro si è dimostrata più alta nel campione di vaccinati”

quindi queste persone di cosa son decedute per COVID oppure per malattie pregresse?

E ancora:

“Dai risultati osservati, sottolinea Graziano Onder – direttore del dipartimento di Malattie cardiovascolari, endocrino-metaboliche e invecchiamento dell’Iss – “è possibile ipotizzare che i pazienti molto anziani e con numerose patologie possono avere una ridotta risposta immunitaria, e pertanto essere suscettibili all’infezione da Sars-CoV-2 e alle sue complicanze pur essendo stati vaccinati.”

Come sarebbe a dire “è possibile ipotizzare“? Allora è vero che su queste persone non è stata fatta alcuna sperimentazione! Allora è vero che la sperimentazione la si sta facendo ora con la attuale vaccinazione di massa, altrimenti non si ipotizzerebbe nulla ma si avrebbero già una serie di motivazioni più che certe.

Non ci sono precedenti nella storia della medicina e dell’umanità di istituzioni sanitarie che abbiano demonizzato, ridicolizzato farmaci ampiamente certificati e documentati nella letteratura relativamente all’efficacia e tollerabilità, di Terapia domiciliare Covid 19 e di tanti altri medici che li hanno prescritti con regolari riscontri positivi. È sufficiente ricordarsi la baggianata della veterinaria Ilaria Capua sull’ivermectina non smentita da nessuno; gli interessati possono leggere l’articolo Intervista di 100GiornidaLeone – Come curare i danni da vaccino – Dr. Giuseppe Di Bella.

Ricordarsi sempre l’ABC della prevenzione anti-infettiva, nulla di campato in aria (li immaginiamo già i soloni del nulla con i loro sorrisini da ebeti e senza contraddittorio sputare cazzate nelle trasmissioni TV), dietro ci sono centinaia e centinaia di pubblicazioni.


Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [1.01 MB]


 

Non ci sono precedenti di medici diffamati dal coro dei mainstream di regime, vilipesi e minacciati, per aver applicato la medicina basata sull’evidenza (EBM, Evidence Based Medicine), le dichiarazione sull’etica medica di Helsinki, il giuramento di Ippocrate.

Non erano mai giunti ad offendere pubblicamente premi Nobel come Tasuku Honjo, Luc Montagnier, contestare le indicazioni cliniche dell’Ivermectina che erano valse nel 2015 il Nobel a William C. Campbell,e Satoshi Ōmura.

Potrebbe continuare l’elenco di eminenti ricercatori e scienziati vilipesi come Raoult Didier, Tarro, De Donno, Robert Malone, architetto della piattaforma del vaccino mRNA che ha messo in guardia contro possibili gravi controindicazioni.

Impongono terapie geniche sperimentali impropriamente definite vaccini (non testate, né studiate secondo i tempi, modalità, canoni e procedure che regolano l’autorizzazione dei vaccini) non solo scarsamente e temporaneamente efficaci – si è già arrivati alla terza dose in circa 9 mesi, più che di medicina qui sembra che si stia parlando di tossicodipendenza! – ma causa di non rari eventi avversi – come riportato nel seguito – in alcuni casi anche fatali. Questi eventi con ogni mezzo sono regolarmente occultati, censurati, nascosti, in tutte le forme di comunicazione mediatica e dall’informazione di regime. Come non ricordare quando si negava l’associazione vaccino vs miopericarditi?

Oggi, nelle svariate revisioni dei bugiardini, è riportato tra i principali effetti avversi e non potrebbe essere diversamente visto uno degli ultimi rapporti del CDC riassunto nell’immagine in basso tra miopericarditi attese vs osservate:

 

 

Gli eventi avversi, anche fatali, sono regolarmente invariabilmente derubricati dal rapporto causale col vaccino. Qualche esempio? In basso viene riportato un elenco non esaustivo di articoli di soggetti deceduti o con gravi effetti avversi dopo somministrazione del vaccino, è tutto un caso, giusto?

Alla giornata di ieri 20 Ottobre 2021, 16 erano i decessi ufficialmente acclarati come conseguenza fatale dovuto al vaccino e non presi in considerazione dall’ultima sentenza del Consiglio di Stato che reputa legale l’obbligatorietà dei vaccini per il personale sanitario.

Un altro organo puramente politico visto che il Presidente del Collegio giudicante era tal Franco Frattini, deputato di Forza Italia pluriministro nei Governi Berlusconi, sicuramente amico di Tajani, della Bernini, della Gelmini e di tanti altri politici. E’ normale che una persona come lui attualmente Giudice Amministrativo sia chiamato a far parte di un collegio giudicante di 5 elementi (lui compreso) incaricato di emettere una sentenza che ha per oggetto una Legge sostenuta, voluta e votata dal suo stesso partito politico?

Qualche giorno prima della pubblicazione della sentenza, il Consiglio di Stato ha ospitato nella sua sede una premiazione per meriti medici. Quelli del bel mondo si sono premiati tra loro, altrimenti detto se la sono suonata e cantata da soli.

Tra i nomi, Cristina Messa (attuale ministro dell’università e ricerca), Gianni Letta, Vincenzo Paglia, Silvio Brusaferro, Beatrice Lorenzin, Renato Balduzzi, Livia Turco, Francesco De Lorenzo, Maria Pia Garavaglia, Walter Ricciardi, Corrado Augias, Roberto Burioni, Daniela Minerva, Domenico De Masi. A fare gli onori di casa il presidente di quest’organo costituzionale tal Filippo Patroni Griffi.

Gli sponsor dell’occasione mondana nella promiscua (leggere oltre) “location” di Palazzo Spada in Roma sede del Consiglio di Stato? E c’è da chiederselo?

  • Industrie Farmaci Accessibili;
  • Intesa Sanpaolo;
  • Igiene Urbana Evolution;
  • Abc Farmaceutici;
  • Accord Healthcare Italia;
  • Baxter;
  • Doc Generici;
  • EG;
  • Laboratorio Farmacologico Milanese;
  • Salf;
  • Teva Italia;
  • Viatris-Mylan.

Una bella atmosfera di promiscuità tra magistrati, politici (o ex tali che in un modo o nell’altro sono transitati nella sanità) e stakeholder. La sentenza del Consiglio di Stato non lo dice, ma tra i suoi effetti principali vi è quello di selezionare la classe medica – quella che poi viene chiamata con nome altisonante “comunità scientifica” – in un senso conforme. I cittadini italiani dovranno ringraziare anche di questo anfitrioni, ospiti e sponsor della serata di gala nel sontuoso palazzo occupato dai giudici amministrativi in promiscuità palese con politici e stakeholder.

Come riportato più volte, oramai è sotto gli occhi di tutti che i (furono) tre poteri dello Stato – legislativo, esecutivo e giudiziario – stanno facendo cartello tra di loro. Si danno continuamente ragione l’un con l’altro e l’interesse non è la salute pubblica, ma ben altro; si chiamano conflitti di interessi. Della salute pubblica non gli frega nulla. Se non è chiaro ora!

Ritornando agli effetti fatali post vaccinazione nel seguito vengono riportate ciò che si è potuto leggere negli ultimi mesi, una lista assolutamente non esaustiva e che potrebbe essere in continuo aggiornamento con il passare delle ore e dei giorni:

 

Ora rapportate queste notizie – un estratto del totale che ne conta almeno un centinaio! – con l’immagine delle miopericarditi attese vs osservate del CDC sopra riportata …e non credete in TV quando parlano di “miopericarditi benigne“. Un’altra panzana bella e buona. NON ESISTONO LE MIOCARDITI/PERICARDITI BENIGNE! Esiste un danno cardiaco, al miocardio o al pericardio o ad entrambi. Punto.

Nella pubblicazione Miocardite, COVID-19 e vaccini anti-sarscov2 negli adolescenti stiamo davvero riportando la verità sulle reazioni avverse ai farmaci del mondo reale? dell’Italian Journal of Prevention, Diagnostic and Therapeutic Medicine vengono posti diversi interrogativi. La pubblicazione (in Inglese) è liberamente scaricabile in basso.


Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [698.89 KB]


 

E, potremo dire quasi in contemporanea, altri ricercatori si chiedono sul perché si stiano vaccinando non solo ragazzi e giovani adulti, ma anche soggetti al di sotto dei 65 anni visto che sembrerebbe che il vero e ampio numero di persone decedute sia al di sopra dei 65 anni: Why are we vaccinating children against COVID-19? di Toxicology Reports, nel titolo il link all’editore. In basso la pubblicazione liberamente scaricabile.


Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [1.20 MB]


 

C’è da dire, però, che anche l’affermazione sul numero di decessi al di sopra dei 65 anni lascia un po’ perplessi. In primis per quanto riportato poco sopra, ovvero:

L’analisi delle caratteristiche dei deceduti per Covid, spiega l’Istituto superiore di sanità, “indica che la presenza di cardiopatie (cardiopatia ischemica, fibrillazione atriale e scompenso cardiaco), di demenza e di cancro si è dimostrata più alta nel campione di vaccinati”

e:

“Dai risultati osservati, sottolinea Graziano Onder – direttore del dipartimento di Malattie cardiovascolari, endocrino-metaboliche e invecchiamento dell’Iss – “è possibile ipotizzare che i pazienti molto anziani e con numerose patologie possono avere una ridotta risposta immunitaria, e pertanto essere suscettibili all’infezione da Sars-CoV-2 e alle sue complicanze pur essendo stati vaccinati.”

e in secundis dai numeri riportati nel report dell’ISS al 21 Agosto scorso:

 

valori che non sono passati inosservati:

 

Questi signori sono pertanto perfettamente consci e consapevoli della scarsa utilità (3 dosi in nove mesi ha più il sapore di una tossicodipendenza! n.d.r.) e inaccettabile tossicità dei farmaci che impongono con un terrorismo mediatico ossessivo, con ricatti, intimidazioni, minacce, diffide. In base a questi dati inconfutabili è ovvio, facilmente intuibile, che non perseguono certamente la salute e la vita.

Prova ne è, ad esempio, COVID-19 Vaccination-Associated Myocarditis in Adolescents, riportata in bassa e liberamente scaricabile e nella quale è chiaramente riportato “Sono necessari un attento follow-up e ulteriori studi per comprendere le implicazioni a lungo termine e il meccanismo di questi cambiamenti del tessuto miocardico” un’altra prova che non esistono “miocarditi benigne”. Se esistessero non ci sarebbe alcuna necessità di controlli sul lungo termine su un danno al miocardio cagionato inequivocabilmente da inoculazione di vaccino mRNA.


Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [1.62 MB]


 

Pensate che siano casualità? Poco sopra è stato riportato questo caso:

Ecco subito un riscontro internazionale: Transient visual field loss after COVID-19 vaccination Experienced by ophthalmologist, case report in American Journal of Ophthalmology Case Reports per l’editore Elsevier (nel titolo il link alla pubblicazione liberamente scaricabile in basso in formato PDF):


Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [5.60 MB]


 

Altro esempio? Come notizia giornalistica è stato riportato in precedenza che:

Ed ecco ripresentarsi analogo riscontro internazionale: Severe SARS-CoV-2 Breakthrough Reinfection With Delta Variant After Recovery From Breakthrough Infection by Alpha Variant in a Fully Vaccinated Health Worker di frontiers in Medicine per Frontiers | Peer Reviewed Articles, nel titolo il link alla pubblicazione liberamente scaricabile in basso in formato PDF:


Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [3.35 MB]


 

Notare come nella precedente pubblicazione si parli di pressione alta dopo somministrazione vaccino. Un evento riscontrato anche in altra sede in Blood pressure increase after Pfizer/BioNTech SARS-CoV-2 vaccine riportata nell’European Journal of Internal Medicine, nel titolo il link alla pubblicazione (lettera all’editore) riportata in basso in formato PDF. Osservare come in alcuni casi la pressione raggiunga livelli piuttosto pericolosi.


Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [295.80 KB]


 

A conclusione di questa prima parte una domanda sovviene: ma dei 130.000 morti per COVID (così come viene riportato) quanti sono stati realmente per COVID e quanti, ad esempio per mancato ricovero da patologie importanti e potenzialmente fatali senza intervento? Pensiamo ad esempio agli scompensi cardiaci gravi/medio-gravi, problemi renali gravi, complicanze del diabete, problemi cardiopolmonari non indotti dal COVID, ictus e chi più ne ha più ne metta? Dove si possono leggere questi dati tra le 130.000? Persone alle quali non è stata fatta un’autopsia pertanto non si potrà dimostrare più nulla (chi si mette mai a fare oggi 130.000 autopsie!?) e ognuno girerà la cifra 130.000 a seconda di come gli viene più comodo in base al momento.

Calendar

Ottobre: 2021
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Categories

Social Profile