Monday, 06 December, 2021

Condizioni necessarie per prevenire e contenere gli effetti avversi del vaccino – Parte 2


NOTA: L’immagine in alto è reale (è stata solo ruotata di 90° in senso antiorario rispetto all’originale), trattasi di una reazione autoimmune, un caso di Stevens-Johnson syndrome/toxic epidermal necrolysis (SJS/TEN), rilevata in seguito a somministrazione del vaccino Pfizer (BNT162b1). Per le persone che seguono questo sito la pubblicazione non è una novità poiché già riportata nell’articolo VAX-QUO VADIS Capire la proteina spike – Conferenza stampa Bolzano, che ha trovato una diffusione anche nel TG Regionale del Trentino Alto Adige come da video che segue.

 

Ma ancora più importante quanto riportato dal patologo Tedesco, ovvero quanto riportato anche nel video, trova conferma proprio in questi giorni nella pubblicazione (attualmente in abstract) Mrna COVID Vaccines Dramatically Increase Endothelial Inflammatory Markers and ACS Risk as Measured by the PULS Cardiac Test: a Warning delle rivista Circulation nelle cui conclusioni conferma l’infiltrazione di linfociti T in organi dove non dovrebbero esserci (esattamente come nei vetrini mostrati del patologo Tedesco alla conferenza di Bolzano):

We conclude that the mRNA vacs dramatically increase inflammation on the endothelium and T cell infiltration of cardiac muscle and may account for the observations of increased thrombosis, cardiomyopathy, and other vascular events following vaccination.

 

Riportata questa debita premessa si passa all’usuale introduzione che oramai contraddistingue ogni articolo (repetita iuvant). Tutto ciò che si affermerà nel seguito sarà completato da documentazione liberamente scaricabile. Si ricorda sempre che il riportare documentazione ad ogni affermazione ha il vantaggio da un lato di non dare adito a noti utili idioti di speculare riportando baggianate in TV, radio, giornali e blog più o meno noti, inventando di sana pianta stupidaggini a uso e consumo di una pubblicità personale a discapito di terzi.

Dall’altro lato vede lo “svantaggio” di rendere la pagina un po’ più pesante da caricare vista la mole di documentazione che dovrà essere caricata.

 

Dove eravamo rimasti?

Nella prima parte Condizioni necessarie per prevenire e contenere gli effetti avversi del vaccino – Parte 1 sono stato riportati gli esami che dovrebbero essere fatti prima di inoculare un qualsiasi vaccino e questo quanto meno per capire lo stato generale della persona così come eventuali patologie/anomalie nei valori ematochimici che potrebbero indurre alla non somministrazione dell’elisir di lunga vita.

Nulla di campato in aria, solo l’ABC della prevenzione anti-infettiva dietro la quale ci sono centinaia e centinaia di pubblicazioni per ogni singola sostanza.


Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [1.01 MB]


 

Ora per prevenire o quanto meno contenere gli eventi avversi da vaccino andrebbe effettuata una accurata anamnesi accompagnata da un certo numero e tipo di esami ematochimici. Il documento completo per gli interessati è riportato in basso in formato PDF facilmente scaricabile e stampabile.


Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [251.52 KB]


 

È stato ampiamente visto come questo documento, sebbene valido da un punto di vista scientifico poiché permette di conoscere e fare un minimo di anamnesi ad ogni soggetto, oggi come oggi non viene assolutamente preso in considerazione poiché tutti prendono soldi (dagli infermieri ai medici) senza assumersi un briciolo di responsabilità su ciò che inoculano.

Si è infatti sempre parlato di una condizione debolmente necessaria poiché una volta firmato il “consenso disinformato” (un consenso vuoto che in realtà non informa di e su nulla) a causa dello scudo penale nessuno è responsabile se non il diretto firmatario come da recente sentenza:

 

notizia riportata e ripresa da diverse testate on-line:

Nulla di fantasioso come si può vedere e diversi sono i casi oramai balzati agli onori delle cronache di persone decedute dopo somministrazione del vaccino. Ad oggi 20 Novembre 2021 – per quanto a nostra conoscenza – i morti acclarati ufficialmente sono 19.

Ha aperto questa triste classifica la giovane 18enne Camilla Canepa sulla quale noti “leccafrancobolli” hanno speculato pur di non andare contro quel guazzabbuglio, quel blob marcescente, quel branco di mollaccioni che oggi costituiscono il governo (lettera minuscola) e il parlamento (lettera minuscola), maggioranza o pseudo-opposizione che sia non fa differenza.

Eccone un esempio di ciò che scrivevano (si fa per dire!) subito dopo l’accadimento:

 

Ma qual è la realtà dopo indagine autoptica? Solo per riportarne qualcuna, eccola:

A quanto ammonta il risarcimento alla famiglia? Chi sta risarcendo la famiglia? A quanto ammonta il risarcimento per una uccisione approvata dallo Stato Italiano? Si sta aspettando una qualche risposta, ma è noto che da un blob marcescente e mollaccione non può uscire nulla, se non la solita puzza di stantio e conflitti di interessi.

Un qualcosa di molto simile è avvenuto il 30 Novembre in Slovenia con il vaccino Johnson & Johnson:

30 Novembre 2021 – Vaccino Johnson & Johnson, stop da Slovenia dopo morte 20enne;

 

Miracolo, MIRACOLOOOO!!!

Giusto per dovere di cronaca si fa presente che stupidaggini, seppur su argomenti differenti, sono state scritte per il caso Gran Bretagna, facciamo un breve rinfresco della memoria:

 

Ma d’altronde se si volesse analizzare l’excursus degli ultimi 15 mesi potrebbe essere riassunto in questo modo:

  • 2 settimane e torneremo ad abbracciarci #andratuttobene (scrivevano!);
  • 2 mesi per abbassare la curva;
  • Chiudiamo a Pasqua 2020 per salvare l’estate;
  • In estate non dobbiamo abbassare la guardia;
  • Ottobre 2020 richiudiamo tutto per salvare il Natale;
  • Chiudiamo il Natale per salvare la pasqua 2021;
  • Arriveranno i vaccini, sono tutti e 4 meravigliosi efficaci e sicuri e non comportano nessun rischio;
  • I vaccini vanno conservati a -80°C non si possono mischiare e scadono dopo 6 mesi;
  • Vacciniamo anziani e fragili e ne siamo fuori;
  • Ai bambini fortunatamente il virus non crea alcun effetto dannoso;
  • Chiudiamo Pasqua 2021 per salvare la campagna vaccinale;
  • Una dose di vaccino ci salverà;
  • Per il vaccino Johnson&Johnson è sufficiente una sola dose;
  • Va bene mischiare i vaccini;
  • Da oggi va bene conservare i vaccini a -15°C;
  • Va bene somministrarli al sole +40°C in spiaggia, al mercato, in discoteca, nei sexy shop e nei bordelli (dove una dose di vaccino somministrata da diritto ad una tr****ta a prezzo ridotto, e.g. in Austria …si sta vedendo oggi come sta andando a finire);
  • Occorre vaccinare il 70% della popolazione, pazienza per coloro che non vogliono vaccinarsi;
  • No, occorre vaccinare l’ 80% della popolazione, vaccinatevi tutti;
  • Serve un lasciapassare vaccinale;
  • L’80% non basta occorre vaccinare il 90%, restrizione per chi non si vaccina (con buona pace della Costituzione e cecità totale dei cosiddetti “costituzionalisti” ridotti oramai a inutili “leggicarte”);
  • Per raggiungere questo obiettivo occorre tenere il lasciapassare sino al 31 dicembre 2021;
  • I vaccini vanno bene anche tot mesi dopo la scadenza;
  • Il vaccino Johnson&Johnson monodose non dura a vita ma dura 2 mesi;
  • 2 dosi non danno immunità a vita, ci vuole la terza dose dopo 12 mesi;
  • No la terza dopo 6 mesi ma il pass dura sempre 12 mesi;
  • I bambini potrebbero anche ammalarsi;
  • No l’ efficacia per la trasmissibilità’ cala dopo 30 giorni e arriva a zero in 90 anche per Pfizer e Moderna (ma il lasciapassare per ora rimane a 12 mesi);
  • Così non riusciamo a vaccinare il 90%, bisogna prolungare il lasciapassare fino a Marzo 2022;
  • I bambini contagiano gli adulti;
  • Terza dose anticipata a 5 mesi;
  • I bambini vanno assolutamente vaccinati (anche se nel mondo quasi tutti gli scienziati sono contrari);
  • Prepariamoci alla quarta dose, stanziati soldi in manovra finanziaria;
  • Potranno esserci quarta e quinta dose, ma occorre informare bene la popolazione (il che già farebbe ridere se la cosa non fosse di per se tragica! n.d.r.);
  • Quando si raggiungerà il 90% dei vaccinati si può pensare di alleggerire l’obbligo di green pass;
  • Il Governo pensa al Super Green Pass nel mese di Dicembre e a prolungare lo stato di emergenza dopo il 31 Dicembre 2021.

O anche graficamente per chi preferisce; tutte le immagini sono “cliccabili” per poterle vedere ingrandite. Per ritornare a questo articolo è sufficiente utilizzare l’icona “Freccia indietro” del proprio browser. Le immagini riportate sono solo un esempio molto limitato, se ne potrebbero riportare altre diverse decine se non centinaia tutte dello stesso tenore, non cambierebbe nulla. Contraddizioni non all’ordine del giorno, ma da un talk show pollaio all’altro.

 

L’immagine a sinistra “percentuali vaccinati VS numero di casi” non deve far sorprendere più di tanto così come la notizia che in Irlanda a Watford con il 99,7% di vaccinati risulta:

Sono tutti vaccinati ma c’è l’impennata di contagi. Il mistero delle tre contee irlandesi

Non c’è alcun “mistero” il tutto è dovuto ad una falsa percezione di sicurezza dell’accoppiata “Vaccino + Green Pass” (per quest’ultimo laddove in vigore) perché oramai è acclarato che:

  1. Il vaccino non immunizza (leggere oltre);
  2. Il cosiddetto Green Pass viene rilasciato in maniera totalmente casuale, non associato a nessuna grandezza/valore oggettivamente misurabile tramite analisi ad-hoc (e.g. valutazione della risposta del soggetto alla avvenuta vaccinazione).

Ad esempio non è da escludersi uno scenario di questo tipo; quante volte sarà capitato ad oggi? Non è dato sapere perché c’è la caccia a senso unico ogni minuto, ogni secondo in TV e giornali all’untore non vaccinato. Ma è di questi giorni un’analisi che non è così come la raccontano (vedere documento PDF più in basso del  Prof. Gunter Kampf).

 

 

 

Per l’ultima immagine a destra invece si parla di terapie intensive (TI) al collasso. Ma queste, le terapie intensive, al collasso ci sono sempre andate anche durante l’influenza stagionale nonostante i vaccini e i vaccinati. Solo che prima non interessava nulla intenti come erano con i loro apericena, pranzi/cene di gala e amenità simili.

 

 

Ma non è tutto, anche i dati che forniscono in TV non così raramente non rispecchiano i dati reali, sono dati fasulli, e.g. ingigantiscono i dati dei non vaccinati per evidenziare una realtà che non c’è, per creare una realtà tutta rose e fiori per i vaccinati e nubi e tempeste per i non vaccinati. Eccone un esempio avvenuto il 10 Novembre scorso c.m. su Rai Tre (quindi con soldi pubblici!):

 

Si continua a mettere in TV l’uno contro l’altro quando prove sempre crescenti mostrano che è:

“Sbagliato e pericoloso parlare di pandemia dei non vaccinati. Prove crescenti che vaccinati continuano a svolgere ruolo rilevante nella trasmissione … […] Stigmatizzare i non vaccinati non ha nessuna giustificazione scientifica”.

E questa non è una nostra invenzione. In TV probabilmente non la sentirete mai. È riferita dal Prof. Gunter Kampf nella “corrispondenza” su The Lancet (nel titolo il link alla “pubblicazione”): COVID-19: stigmatising the unvaccinated is not justified, riportata in basso in formato PDF e liberamente scaricabile.


Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [136.74 KB]


 

Seguita, per la medesima rivista, da The epidemiological relevance of the COVID-19-vaccinated population is increasing.


Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [358.71 KB]


 

Ma la cosa non deve far sorprendere poiché non è stata rilevata nessuna differenza significativa nella carica virale tra vaccinati e non vaccinati, asintomatici e gruppi sintomatici infetti dalla variante Delta del SARS-CoV-2 come riportato nella pubblicazione No Significant Difference in Viral Load Between Vaccinated and Unvaccinated, Asymptomatic and Symptomatic Groups Infected with SARS-CoV-2 Delta Variant riportata in medRχiv (nel titolo il link alla rivista, in basso il formato PDF liberamente scaricabile).


Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [252.03 KB]


 

Il tutto confermato dall’Università della California di Davis nella news Viral Loads Similar Between Vaccinated and Unvaccinated People che da l’input ad una corretta comunicazione sul fatto che il vaccino non conferisce immunità sterilizzante; pertanto è ancora raccomandata l’adesione continua a misure di prevenzione della salute pubblica per gli individui vaccinati poiché il vaccino non immunizza.

Aspetto confermato anche in Virological and Serological Characterization of SARS-CoV-2 Infections Diagnosed After mRNA BNT162b2 Vaccination riportata in medRχiv (nel titolo il link alla rivista, in basso il formato PDF liberamente scaricabile). In buona sostanza si riscontra un’alta carica virale nei vaccinati (come riportato sopra con poca o nessuna differenza rispetto ai non vaccinati) e in più lo studio dello Spallanzani evidenzia l’assenza di immunità (checchè continuino a dire il contrario in TV e sui giornali quando utilizzano a sproposito la parola “immunizzazione”).


Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [1.73 MB]


 

Il medesimo concetto viene riportato anche in Community transmission and viral load kinetics of the SARS-CoV-2 delta (B.1.617.2) variant in vaccinated and unvaccinated individuals in the UK: a prospective, longitudinal, cohort study per The Lancet (nel titolo il link alla rivista).


Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [1.81 MB]


 

Tutto questo bel quadretto mentre le società farmaceutiche hanno (e fanno e continueranno a fare) utili spaventosi:

Le azioni d’oro di Moderna. Il CEO ha intascato 200 mln di dollari – L’AD Bancel ha ceduto nel 2021 un milione di titoli della sua azienda. In mano ne ha altri 15. Il collega Bourla (Pfizer) ha guadagnato “solo” 5,5 mln di dollari;

Una sanità al collasso anche grazie al fatto che medici e infermieri non vaccinati vengono allontanati salvo oggi – politici e personale sanitario rimasto – lamentarsi della mancanza di centinaia e centinaia di operatori sanitari e ipotizzando di prenderli tra i medici migranti L’assessore dem che vuol “recuperare medici tra i migranti”. Questo, ad oggi, il risultato, forse con uno schemino si capisce meglio:

 

Ad oggi oltre sette (7) sono i miliardi di € spesi per 350 milioni di dosi (350.000.000 di dosi).

Intanto diversi scienziati chiedono di visionare i documenti sui vaccini ma la FDA risponde loro che occorreranno 55 anni ovvero dopo che tutti i diretti responsabili saranno morti causa età o patologie varie!

Usa, oltre 30 scienziati chiedono alla Fda i documenti sul vaccino Pfizer, la risposta dell’agenzia: “Ci vorranno 55 anni”;

 

Di tutta la narrazione avvenuta su giornali e TV negli ultimi 15 mesi sui vaccini, argomenti sull’efficacia che “non mandano in TI”, che “se fai il vaccino non muori” ecc sapete cosa è rimasto da verificare? L’ultima frase dell’immagine in basso …intendiamo la parte tra la virgola e il punto!

 

Si perché, come si può vedere da uno dei tanti report, di morti tra vaccinati ce ne sono e anche tanti, anche dopo due dosi così come di positivi anche tra chi ha fatto tre dosi, su soggetti anziani e non in Italia e all’Estero:

18 Ottobre 2021Ercolano, muore medico vaccinato con doppia dose: si prendeva cura dei senzatetto alla Stazione;

22 Ottobre 2021 – Ottawa (Canada) Sen. Forest-Niesing hospitalized despite being fully vaccinated against COVID-19;

31 Ottobre 2021Morto a 62 anni il Prof. Luigi Reitani, docente universitario ed ex assessore comunale di Udine. Era ricoverato per Covid. Vaccinato con due dosi la scorsa primavera;

9 Novembre 2021Commissario di polizia muore di Covid a 59 anni, aveva fatto entrambe le dosi;

12 Novembre 2021 – Covid, due medici di Rianimazione trovati positivi al Parini- Avevano appena fatto la terza dose di vaccino;

12 Novembre 2021 – Tagadà, gelo della Panella, l’inviata dall’ospedale di Bologna: “37 ricoverati sono vaccinati, 18 non vaccinati”;

14 Novembre 2021 – Focolaio al reparto di Pneumologia, 4 pazienti e 4 infermieri positivi;

16 Novembre 2021 – Covid Ascoli: positivi cinque operatori sanitari, chiuse le sale operatorie;

20 Novembre 2021 (dal 22 Ottobre di sopra) – Sen. Josee Forest-Niesing, 56, dies after battling COVID-19 and autoimmune condition;

22 Novembre 2021 – Napoli: morto per Covid, la famiglia sul manifesto funebre: “È mancato con tutte le 2 dosi di vaccino fatte”;

22 Novembre 2021 – Livorno, muore a 53 anni dopo la seconda dose di vaccino: tragedia nell’hub di Rosignano Solvay;

30 Novembre – Two Israeli doctors test positive for Omicron COVID variant;

 

Il numero dei decessi viene giustificato con “l’effetto paradosso”:

 

A proposito di paradossi, l’ultimo dei paradossi è il noto effetto “nocebo” in base al quale se uno pensa che il vaccino gli farà male ciò avverrà perché la persona ci sta pensando! Come se avere una trombosi retinica, una paresi facciale, una miocardite/pericardite, una trombosi cerebrale o altro sia dovuto all’effetto “nocebo” e/o all’efficacia del vaccino (???) e non invece causa degli eventi avversi.

 

 

Esiste un qualcosa di simile e si chiama legge di Murphy: “Se qualcosa può andare storto, lo farà” di preciso la “versione lunga” che recita più o meno così::

Se ci sono due o più modi di fare una cosa, e uno di questi modi può condurre a una catastrofe, allora qualcuno la farà in quel modo.

e sopra sono state riportate alcune delle decisioni scellerate, casuali, senza alcuna validità scientifica e che ancora oggi si susseguono nel tutto e il contrario di tutto, nelle applicazioni così come nella comunicazione, da una canale televisivo all’altro o nello stesso canale tra la trasmissione precedente e quella successiva.

 

E per una eventuale esenzione?

Non ci perdiamo tempo. Non sperate nemmeno nelle esenzioni anche laddove possibili, non verranno mai fatte, questo è ciò che scrivono nelle chat i cosiddetti medici vaccinatori ovvero soggetti a 0 responsabilità su ciò che iniettano e questa ne è una dimostrazione, anche davanti l’evidenza non si fermano:

 

3 Ottobre 2021Lecce, Arianna muore a 13 anni dopo la seconda dose di vaccino: “Era cardiopatica”. Disposta l’autopsia;

o anche:

E con uno stipendio aumentato fino a 3.200€ al mese per fare delle punture: Compensi per vaccini: competizione tra medici.

 

 

Gli effetti collaterali

L’immagine di apertura riporta uno degli effetti avversi riscontrati dopo somministrazione di del vaccino Pfizer (BNT162b1). relativo alla pubblicazione Toxic Epidermal Necrolysis Post COVID-19 Vaccination – First Reported Case (nel titolo il link a PubMed). La pubblicazione, già riportata su questo sito, è liberamente scaricabile in basso in formato PDF.


Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [3.22 MB]


 

Ma non è l’unico caso di sindrome di Stevens-Johnson dopo vaccinazione infatti viene anche riportato Stevens-Johnson syndrome post second dose of Pfizer COVID-19 vaccine: a case report, riportata in basso e liberamente scaricabile; nel titolo il link alla rivista Oral Surgery, Oral Medicine, Oral Pathology Oral Radiology.


Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [799.14 KB]


 

Nel seguito verranno riportate una serie di notizie apparse sui quotidiani dedicate agli eventi avversi post vaccino; si prende in considerazione praticamente solo l’ultimo mese. MA in quanto a malori, morti improvvise ecc quanto riportato nel seguito è solo una piccola parte, l’elenco più o meno completo da quando è iniziata questa follia autorizzata sarebbe lunghissimo.

SI ricorda che in Italia per la segnalazione degli eventi avversi si parla di vigilanza passiva ovvero segnalazione dei cittadini e in quanto tale generalmente il numero degli effetti avversi è sicuramente sottostimato.

 

22 Agosto 2021 – Giornalista del NSW (Australia) ricoverata in ospedale per pericardite dopo aver aver ricevuto dose vaccino mRNA Pfizer;

9 Settembre – Reporter Australiano (NSW) Denham Hitchcock ricoverato per pericardite dopo somministrazione vaccino mRNA;

11 Settembre 2021Giulia Lucenti morta a 16 anni il giorno dopo il vaccino;

14 Settembre 2021Bari, 14enne muore dopo 26 giorni di coma: malore dopo la seconda dose del vaccino Pfizer;

17 Ottobre 2021 – Colpito da miocardite da vaccino anche il mezzofondista norvegese Filip Ingebrigtsen;

21 Ottobre 2021Deve partorire ma scopre che bimba è morta, scatta indagine: si era vaccinata 2 giorni prima e pare non essere l’unico caso:

 

21 Ottobre 2021Malori a scuola, una mattina da incubo a Brescia e in provincia. Otto interventi in poco più di due ore;

21 Ottobre – Sindrome di Guillain-Barré dopo la vaccinazione, il 18enne sanremese Riccardo ricoverato all’ospedale di Imperia;

22 Ottobre 2021Improvvisa morte di Traian, lo studente di 24 anni trovato morto dalla mamma;

27 Ottobre – Morto Ronald Biglione, calciatore argentino di 32 anni, colpito da trombosi dopo la seconda dose del vaccino covid;

2 Novembre 2021Vittoria Campo a 23 anni accusa malore e muore, 2 mesi dopo il fratello. Tragedia a San Martino delle Scale;

3 Novembre 2021Messina, ricoverata per embolia polmonare dopo il vaccino anti-Covid: “l’ho fatto per non perdere il lavoro, ora sto male e non posso più neanche allattare”;

6 Novembre 2021Florian Dagoury, campione di apnea, diagnosi di miocardite e pericardite 40 giorni dopo la sua seconda dose con il vaccino Pfizer. Fine della carriera?;

6 Novembre 2021Il dramma della star del reality The Bachelor: infarto e pericardite dopo il vaccino Pfizer;

10 Novembre 2021Suzanna Newell, il dramma dell’atleta danneggiata dal vaccino: “Dopo Pfizer non cammino più”;

11 Novembre 2021Emorragia cerebrale dopo il vaccino Pfizer, muore 30enne;

12 Novembre 2021Vaccino, muore a tre giorni dalla seconda dose mentre gioca a calcio. Giallo sul decesso a Viterbo: era sano;

15 Novembre 2021 – Eleni Roussos è la terza giornalista Australiana ad essere ricoverata per pericardite dopo somminiztrazione vaccino mRNA Pfizer;

16 Novembre 2021Prof morta dopo il vaccino, la famiglia: ‘Vogliamo la verità’;

22 Novembre – 17enne colpito da miocardite post-vaccino covid. Si interrompe l’attività sportiva della giovane promessa dello sci di fondo norvegese Daniel Aakervik;

29 Novembre 2021 – Malore in classe: 14enne muore dopo il ricovero in ospedale;

29 Novembre 2021 – “Pentito del vaccino”. L’inquietante testimonianza di Jeremy Chardy: non posso più giocare, dolori paralizzanti;

2 Dicembre 2021 – Catanzaro, in rianimazione dopo il vaccino. La rabbia della madre: “Voglio la verità”;

 

O, come fatto in alto, si potrebbe fare una galleria fotografica (solo una piccolissima parte di quanto reperibile in rete e sui social):

Medesimi eventi avversi anche nei medici così come nei cosiddetti “medici vaccinatori” solo che devono rimanere in silenzio per non allarmare le persone negli hub vaccinali ancorchè rischierebbero la radiazione/allontanamento temporaneo.

 

 

Miocarditi e pericarditi

Non è una novità questo effetto collaterale. Come riportato sopra diversi soggetti anche sportivi famosi ne sono stati colpiti dopo dose vaccino mRNA. È un effetto molto comune e anche molto noto tanto da far revisionare in tempi brevissimi il bugiardino (il motivo è evidente; per scaricarsi la responsabilità!). Queste le evidenze ad Agosto 2021 (immagine già riportata in un precedente articolo):

 

Alcune pubblicazioni al riguardo a confutare i dati sopra riportati. Ad esempio Myocarditis-induced Sudden Death after BNT162b2 mRNA COVID-19 Vaccination in Korea: Case Report Focusing on Histopathological Findings nel titolo il link alla pubblicazione presso il The Journal of Korean Medical Science, pubblicazione liberamente scaricabile in basso in formato PDF.


Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [5.72 MB]


 

Oppure in Cardiac Imaging of Acute Myocarditis Following COVID-19 mRNA Vaccination nel titolo il link alla pubblicazione di nuovo presso il The Journal of Korean Medical Science, pubblicazione liberamente scaricabile in basso in formato PDF.


Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [1.74 MB]


 

E ancora in A Case Report for Myopericarditis after BNT162b2 COVID-19 mRNA Vaccination in a Korean Young Male medesima rivista scientifica.


Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [2.57 MB]


 

Conferme e warning arrivano anche da The Cardiology Advisor nell’articolo:

ACS Risk Biomarkers Significantly Increase After mRNA COVID-19 Vaccine.

 

Trombosi cerebrali

Già dal mese di Giugno, quindi a pochi mesi dall’inizio di questa follia collettiva di iniezioni, iniziavano ad emergere diversi eventi avversi da gravi a mortali:

In conclusione, la reazione immunitaria promossa dal vaccino può portare non solo a trombocitopenia e trombosi venosa cerebrale/SVT (Splanchnic Vein Thrombosis, tromboembolia venosa) ma anche ad altri SAE (Severe Adverse Events, eventi avversi severi/gravi/mortali) trombotici e tromboembolici.

Conclusioni riportate nella pubblicazione Uscita poi ad Agosto 2021) Blood clots and bleeding events following BNT162b2 and ChAdOx1 nCoV-19 vaccine: An analysis of European data della rivista Journal of Autoimmunity dell’editore Olandese Elsevier. Di seguito il PDF.


Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [2.93 MB]


 

E non è un effetto così raro come cercano di mascherare nel mainstream di regime. Un esempio è Camilla Canepa a soli 18 anni oppure il caso del musicista londinese Matthew Dibble morto a 40 anni. I consulenti del Tribunale accertano che il decesso è avvenuto per emorragia cerebrale indotta da vaccinazione AstraZeneca:

23 Novembre 2021 – Musician, 40, died after suffering a ‘catastrophic’ brain haemorrhage ‘induced by his first dose of the AstraZeneca Covid vaccine’, inquest hears;

Sono seguite e sono state segnalate molte reazioni correlate. Ad esempio morte cerebrale di paziente vaccinato e che ha contratto infezione da COVID-19: Brain death in a vaccinated patient with COVID-19 infection per la rivista Clinical Imaging dell’editore Olandese Elsevier. Fa seguito il PDF liberamente scaricabile.


Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [2.12 MB]


 

Seguiti da studi per cercare di capire le caratteristiche cliniche e biologiche delle trombosi dei seni venosi cerebrale in seguito a vaccinazione: Clinical and biological features of cerebral venous sinus thrombosis following ChAdOx1 nCov-19 vaccination della rivista Journal of Neurology, Neurosurgery and Psychiatry per il Britsh Medical Journal.


Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [417.42 KB]


 

E a tutti gli effetti le trombosi indotte da vaccino mRNA sono diventate una nuova classe di malattie come ricorda la dottoressa Testa direttrice della Emostasi della ASST di Cremona.

 

Una conferma che la trombocitopenia immunitaria indotta dal vaccino sta emergendo come uno degli effetti collaterali più rilevanti dei vaccini a base di adenovirali contro la malattia da coronavirus 2019. Data la novità di questa malattia, la comunità medica sta cercando nuove prove ed esperienze cliniche sulla gestione di questi pazienti come riportato nella pubblicazione Diffuse prothrombotic syndrome after ChAdOx1 nCoV-19 vaccine administration: a case report della rivista Journal of Medical Case Reports di BMC.


Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [685.73 KB]


 

Complicazioni neurologiche

Le complicazioni trombotiche non sono gli unici effetti avversi post vaccino mRNA. Tra i diversi segnaliamo (elenco incompleto) anche svariate complicazioni neurologiche come la sindrome di Guillan-Barre e Sclerosi Multipla.

Neurological complications after first dose of COVID-19 vaccines and SARS-CoV-2 infection per la rivista Nature Medicine su Nature.


Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [3.35 MB]


 

Che ha trovato un riscontro anche qui in Italia (quanto costa al contribuente la gestione di questa patologia indotta da vaccino?)

Sindrome di Guillain-Barré dopo la vaccinazione, il 18enne sanremese Riccardo ricoverato all’ospedale di Imperia;

Così come accertato un caso di Sclerosi Multipla definito raro. Intanto il soggetto ora è affetto da questa patologia estremamente invalidante.

A rare presentation of undiagnosed multiple sclerosis after the COVID-19 vaccine per la rivista Journal of Community Hospital Internal Medicine Perspectives dell’editore Taylor&Francis Online.


Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [1.59 MB]


Ulteriori effetti collaterali

Molti altri sono gli eventi avversi segnalati dopo somministrazione vaccino mRNA, ad esempio manie psicotiche come in A novel adverse effect of the BNT162b2 mRNA vaccine: First episode of acute mania with psychotic features per la rivista Brain, Behavior, & Immunity – Health dell’editore olandese Elsevier.


Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [193.30 KB]


 

Così come in Acute Psychosis Due to Anti-N-Methyl D-Aspartate Receptor Encephalitis Following COVID-19 Vaccination: A Case Report per la rivista Frontiers in Neurology.


Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [423.44 KB]


 

Oppure in Comprehensive investigations revealed consistent pathophysiological alterations after vaccination with COVID-19 vaccines per la rivista Cell Discovery su Nature.


Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [3.58 MB]


 

 

Numeri reali?

Diversi sono i dubbi! Lo scorso fine febbraio il Governatore del Veneto Zaia così esordiva in una conferenza stampa:

“Se uno ha l’infarto e il covid e poi muore per noi è morto di covid”

Va da se che queste affermazioni sono ad ulteriore conferma, qualora ce ne fosse bisogno, che i numeri sono tutti falsati.

 

Ecco un esempio di conteggio “+1” di decesso per COVID, palesemente tutto da dimostrare. In questo modo si è arrivati a conteggiare 134.000?

 

Le inesattezze dei numeri non riguardano solo i presunti decessi tutti per COVID, ma anche altri numeri come ricorda la testata on-line Friulisera:

Ispettori ministero scoprono dati fasulli su letti terapia intensiva in Fvg

Qualcuno di voi l’ha sentito sui canali televisivi “più importanti” (ad esempio gli stessi che fanno dire ad una veterinaria che l’ivermectina non è autorizzata ad uso umano senza smentirla)?

Calendar

Novembre: 2021
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Categories

Social Profile