Tuesday, 27 July, 2021

Dr. Giuseppe Di Bella in risposta al Prof. Galimberti


NOTA: Articolo in aggiornamento almeno fino a quando si potrà leggere questo testo

Nel seguito è riportata la risposta del Dr. Giuseppe Di Bella al prof. Galimberti e alle sue offese verso chi ad esempio, fosse solo per un banale principio di precauzione, evita di credere a tutto ciò che i virologi da salotto vogliono inculcare declinandosi, però, da qualsiasi responsabilità su eventi avversi non rari come vogliono far credere.

Un frullato di idiozie esce fuori dai talk show pollaio. Chi associa un non vaccinato a un disertore probabilmente è colui che nemmeno ha fatto il servizio militare. Parlano di atti di fede nei confronti della patria le stesse persone che parlano di liberismo prendendo però sussidi alla carta stampata da decenni e per decine e decine di milioni di € di tasse dei cittadini. Chi non è in grado di parlare di liberismo in questo modo avendo le spalle coperte? Ben sapendo, oltremodo, che (cit.) “le disfatte italiane sono sempre attribuibili all’incompetenza dei generali anziché alla diserzione di qualche elemento“.

Poi c’è chi parla di negare un colore di una camicia, un accostamento puerile e patetico e senza senso (da un prof. ci si aspetterebbe qualcosa di più “elevato”!).

A tal proposito suggeriamo la visione del seguente video dal minuto 0’59” fino al minuto 7’42”:

 

Da oltre 1 anno sull’argomento COVID19 un frullato di cazzate, una melma multicolore di imbecillità infantili, di opinioni alla ca**o senza avere uno straccio di dati si sentono in continuazione uscire da quella scatola che va sotto il nome di televisore, tutto e il contrario di tutto a seconda della convenienza giornaliera. La scienza, quella vera, continuamente calpestata o non presa nemmeno in considerazione in base alla convenienza personale.

Ecco un brevissimo estratto. Sono solo alcuni degli esempi, ma se si dovessero riportare le contraddizioni di tutti i soggetti intervenuti in TV negli ultimi 15 mesi, questa pagina diventerebbe chilometrica!

 

Bassetti, 10 Febbraio 2021Bassetti […] va oltre e ritiene che il vaccino Astrazeneca “agisca ugualmente in tutte le fasce di età ed anche nei soggetti più fragili.

Bassetti, Febbraio 2021Somministrare il vaccino Astrazeneca a tutte le fasce di età e a tutti i soggetti, con la prima dose a più persone possibili, con modalità di massa, senza differenziare priorità di rischio.

Crisanti, 1 Giugno 2021 qualche giorno prima del malore di Camilla – “Vaccino Covid agli under 12, Crisanti: “Inaccettabile se causasse danno o morte, anche perché in caso di malattia il rischio è quasi nullo”.

Ma cosa succede dopo la morte post vaccinazione della diciottenne Camilla?

Bassetti, 10 Giugno 2021L’infettivologo Matteo Bassetti è inferocito: “Il Cts chieda scusa e blocchi per tutti il vaccino AstraZeneca”

Oppure:

 

e delle continue balle raccontate in TV anche sugli eventi avversi mortali: Bruno Vespa, il re delle fake news.

E si potrebbe continuare con i comunicati della FNOMCEO (Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri); ecco cosa riportavano solo tre (3) anni fa mentre oggi si sono allineati (qualcuno aveva dei dubbi?) al pensiero comune, quello proveniente dall’alto! Oggi, anno di grazia 2021, per il SaRS-COV2 non vale più?

 

O anche, datato 7 Giugno 2021:

 

a differenza di ciò che scrive un tipico virologo da salotti TV:

 

Come riportato nell’immagine, chi dei due ha torto? Il testo che si legge in basso nell’immagine è preso da Il virus SarsCoV2 sta mutando continuamente che invitiamo tutti a leggere.

 

N.d.r.: Per caso la storia si sta ripetendo, seppur in un ambito differente? Quale storia qualcuno si chiederà. I nazisti consideravano gli ebrei causa della rovina del bene comune. Allo stesso modo, seppur in ambito differente, in questo periodo virologi da salotti televisivi1, diversi medici vaccinatori nonché alcuni vaccinati2 considerano i non vaccinati una rovina del bene comune. Esattamente come allora allo stesso modo si sta dando in pasto al popolo ignorante una sciatteria televisiva che tocca ogni giorno livelli sempre più bassi, dove viene detto in continuazione tutto e il contrario di tutto senza alcun reale dibattito (che in realtà non si vuole!), amenità a 0 valore aggiunto, sciatteria allo stato brado, demenzialità scientifiche a iosa e contraddizioni con la stessa superficialità criminale che contraddistinse il periodo nazifascista.

Facile fare i bulletti da salotto quando non si ha responsabilità alcuna su ciò che si inietta! Per la serie “Mors tua, vita mea“.

Quella in basso è un’immagine che gira nei paesi francofoni: “Lavatevi da soli le mani, la televisione si occuperà di lavarvi il cervello“.

 

L’accusa di sciatteria e idiozie alla TV ai talk show pollaio però è molto più datata. Correva l’anno 1973 quando il chitarrista italo-americano Frank Zappa (morto per cancro alla prostata nel 1993, esattamente come si muore oggi – dopo circa 30 anni – per la medesima patologia nonostante le “cure ufficiali di provata efficacia“!) incideva nell’album Over-nite Sensation il pezzo I’m the slime (io sono la melma).

 

E secondo voi cos’era la melma cantata dal chitarrista? Non di certo l’oggetto televisore, ma ciò che trasudava dal televisore, ciò che veniva detto all’interno di quella scatola e investiva chi ascoltava quelle sciatterie. Esattamente come allora anche oggi le sciatterie dei talk show pollai non sono mai terminate. Di seguito il pezzo di Frank Zappa e subito in basso la sua traduzione. A dirla tutta su ciò che esce dal mezzo televisivo è palpabile anche dalla cover (copertina) del vinile/CD del suddetto album. Copertina che venne censurata, ad esempio, in Spagna sotto la dittatura franchista. La cover – immagine al lato, un click per ingrandirla nell’apertura di una nuova scheda e un secondo click per dettagliarla – reca sulla cornice, in prossimità dei vertici, delle pannocchie di granturco. Dove vanno a finire quelle pannocchie? Bene, ecco cosa fa la TV, o meglio, ciò che esce dalla TV, solo ….!

 

 

Sono volgare e depravato
sono ossessionato e disturbato
sono esistito per anni
ma ben poco è cambiato
Io sono lo strumento del governo
E anche dell’industria
Perché io sono destinato a comandare
e manipolarti

Posso essere vile e venefico ma non puoi distogliere lo sguardo
ti faccio creder di essere molto divertente
con le cose che dico
Sono il meglio che tu puoi avere
Hai già indovinato chi sono?
Sono la melma che trasuda
dal tuo televisore

Tu mi obbedirai mentre ti guido
e mangerai la spazzatura che ti darò da mangiare
fino al giorno in cui non avremo più bisogno di te
non cercare aiuto …nessuno baderà a te
la tua mente è completamente controllata
e riempita della mia muffa
e tu farai quello che ti è stato detto di fare
finché non ti avremo venduto i tuoi diritti

“…é ok gente …non toccate quel tasto…”
sono la melma che dal tuo televisore
trasuda per tutto il tuo soggiorno

sono la melma che cola dal tuo televisore
non potete fermarmi ma solo guardarmi

sono la melma che dal tuo televisore
trasuda per tutto il tuo soggiorno

sono la melma che cola dal tuo televisore
non potete fermarmi ma solo guardarmi

 

 


1. Generalmente da 2.000€ per 15-20 minuti via Skype. Si presume che la stessa cifra (o qualcosa in meno) valga anche per i cosiddetti “opinionisti non del settore”. Fonte: “Quanto guadagnano i virologi per le presenze in tv? Ecco i compensi di Burioni e Capua“.

2. Coloro che non ragionano con la propria testa e che dicono sempre SI come quei pupazzetti che si vedono appesi sugli specchietti retrovisori delle auto o quei cagnolini di plastica appoggiati sul pianale posteriore.

Calendar

Luglio: 2021
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Categories

Social Profile