Wednesday, 12 August, 2020

Nuove ricerche e ultime scoperte della Fondazione Di Bella


Come oramai noto ai più l’MDB prevede un modulo fisso ed un modulo variabile.

Il modulo fisso comprende gli elementi comuni a tutte le prescrizioni e.g., nei nomi i link alle pubblicazioni – in continuo aggiornamento – ad oggi riportate sul sito gemello, Somatostatina/Octreotide/LAR (analoghi e/o derivati), 3 Retinoidi/precursori (ATRA, Axeroftolo e Beta-Carotene) in Vitamina E, Vitamina C, Vitamina D e Melatonina.

Il modulo variabile apporta una serie di aggiunte/modifiche in funzione della specifica patologia tumorale, sulla sua stadiazione, di eventuali patologie pregresse e/o in atto ecc. Nel modulo variabile rientrano una lunga serie di sostanze che i detrattori fanno sempre finta di non vedere limitando (di proposito) l’attenzione solo sulla Somatostatina. Una lista – in ordine alfabetico – è riportata nel seguito:

  • ACTH di sintesi;
  • Acidi grassi essenziali Omega 3;
  • Albumina umana al 25% 50 cc;
  • Anastrozolo;
  • Bicalutamide (Casodex);
  • Bromocriptina;
  • Butirrato di Sodio;
  • Cabergolina;
  • Calcio;
  • Ciclofosfamide;
  • Cliochinolo capsule da 125 mg;
  • Depakin;
  • Eritropoietina;
  • Estere fosforico della tiamina, lattoflavina, piridossina, nicotinamide;
  • Galatturoglicani;
  • Glucosamina;
  • Idrossiurea;
  • Interleuchina-2;
  • Isoniazide;
  • Lenalidomide (Revlimid);
  • Lisozima;
  • Seleniometionina;
  • Soluzione acquosa di urotropina al 5%;
  • Taurina;
  • Temodal;
  • Triptorelina

Come Fondazione Di Bella si stanno studiando innovazioni sul campo della proliferazione tumorale e della mutazione. Il cambiamento del tumore è uno degli aspetti più insidiosi e più pericolosi, con la mutazione la cellula tumorale diventa resistente a tutto!

Grazie alle donazioni spontanee e al 5×1000 solo negli ultimi due anni almeno 4 sono state le pubblicazioni della Fondazione DI Bella, pubblicazioni riportate in ordine cronologico non inverso nel seguito con annessi PDF liberamente scaricabili e consultabili. Nel titolo della pubblicazione anche il link a PubMed o alla rivista che l’ha pubblicata.


NOTA: Il visualizzatore PDF integrato si affida a risorse esterne – nello specifico a Google Docs Viewer – pertanto se non si dovesse visualizzare il documento pdf non è colpa nostra o di un malfunzionamento del sito. In genere in questi casi è sufficiente rilanciare la pagina per vedere apparire i documenti. Ad ogni modo è sempre possibile scaricare il documento in questione sul proprio computer cliccando sul link Download [Dim. File] riportato sotto ogni documento PDF.


 

Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [1.14 MB]


 

Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [499.57 KB]


 

Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [951.57 KB]


 

Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [1.23 MB]


 

Studi in corso

Ci sono obiettivi precisi e studi in corso che la Fondazione Di Bella ha finanziato e continuerà a finanziare perché devono essere continuati, nello specifico:

  • Individuare un prodotto biologico che possa inibire la proliferazione tumorale.
    Il tumore cresce con l’ormone della crescita. Bisogna avere un inibitore specifico, che è la somatostatina, renderla il più possibile attiva dentro la cellula per resistere agli enzimi del sangue come peptidasi: questa è la prima ricerca che stiamo conducendo col CNR i cui primi risultati importanti sono pubblicati sulle banche dati. Abbiamo già pronta una somatostatina liposomiale, stiamo solo aspettando le usuali autorizzazioni (augurandoci che non le ritardino di proposito e/o con banali scuse …oramai non ci si stupisce più di nulla! n.d.r.) per passarla al farmacista e poterla così finalmente realizzare liberando in tutto o in parte le persone dal fastidio dell’infusore temporizzato e riducendo ulteriormente i costi mensili e iniziali!
  • Secondo questa linea di ricerca che continuerà col prossimo finanziamento, questo tipo di somatostatina può essere usata per aumentare ancor di più l’emivita, cioè durare più a lungo e avere più affinità nella cellula.
    Oltre alla collaborazione del CNR abbiamo anche la collaborazione di due centri di ricerca: in particolare uno di oncologia avanzata che sta sperimentando l’effetto epigenetico. Cosa vuol dire? Come la somatostatina agisce sul DNA, come lo modifica a livello epigenetico. Questo può dare una quantità di elementi preziosi per indirizzare la terapia, i dosaggi e avere un tipo di somatostatina ad alta affinità recettoriale: agire sui codici della vita.
  • Ulteriore obiettivo. L’ultimo prodotto che studiò il Prof. Luigi di Bella fu la citocalasina B – pubblicazione in basso – un prodotto biologico. Lo studio venne riportato come notizia all’epoca (Agosto 1998 …mentre i soloni del nulla continuavano con la farsa della pseudo-sperimentazione del 1998!) anche da un lancio dall’agenzia AdnKronos dal titolo: DI BELLA: PRESENTA AD AMBURGO STUDIO SU NUOVA SOSTANZA.
    Il Prof. Carlo Ventura, titolare della cattedra di biologia molecolare all’Università di Bologna sta conducendo la ricerca e ha portato i risultati preliminari al nostro congresso dell’anno scorso: Concetti di Multiterapia Biologica nella Prevenzione e Terapia dei Tumori – Interviste Convegno Bologna 7 Dicembre 2019.
    Cosa fa la citocalasina? Può modificare i potenziali di membrana cellulare e perciò interferire sul citoscheletro delle cellule tumorali e sugli scambi delle cellule, con effetti determinanti in particolare sui tumori al seno. Il Professor Di Bella anche su questo ha avuto un’intuizione che ha preceduto i tempi di alcuni decenni!

 

Pubblicazione: Cytochalasin B Influence on Megakaryocyte Patch-Clamp.

Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [5.61 MB]


 

Donazioni e 5×1000

Insieme al CNR e a due istituti di ricerca stiamo procedendo con questi progetti da rifinanziare: si ringrazia per l’occasione tutti coloro che hanno contribuito e che contribuiranno con il 5×1000 o con qualsiasi modalità di donazione preferita perché ogni anno abbiamo una quantità crescente di apporto che ci consente di sviluppare contemporaneamente tre progetti di ricerca.

Se si vuole destinare il 5 per mille a favore della Fondazione Giuseppe Di Bella – Onlus di Novellara (RE), nella prossima dichiarazione dei redditi (CUD, Mod. 730 o Unico) occorre apporre la propria firma nell’apposita sezione:

Sostegno del volontariato, delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale, delle associazioni e fondazioni

indicando anche il codice fiscale della Fondazione Di Bella: 01995220355.
NOTA: anche chi non ha l’obbligo della presentazione della denuncia dei redditi, in quanto in possesso del solo mod. CUD, può effettuare la scelta per la destinazione del 5×1000.
È sufficiente utilizzare l’apposito modulo allegato al CUD e seguire attentamente le istruzioni per l’invio che si possono leggere nella sezione Dichiarazione Redditi Persone fisiche 2020 – Che cos’è  dell’Agenzia delle Entrate.

Inoltre, a partire dal 30 maggio 2020, sarebbe un gesto meraviglioso, per chi può, fare una donazione anche minima alla Fondazione Di Bella ONLUS: 5€, 7€, 10€, 20€, 50€ ognuno in base alle proprie possibilità e sensibilità. Sono momenti difficili per tutti, ma si può rinunciare per una sola volta ad una pizza o a un gelato. E mentre facciamo questa rinuncia, mandiamo un pensiero affettuoso al Dott. Giuseppe Di Bella che da decenni si immola con coraggio e dedizione unica per il bene dei suoi pazienti e dell’umanità intera, imitando con la sua vita l’immenso sacrificio compiuto dal padre, il Prof. Luigi Di Bella.

Le attività di ricerca della Fondazione sono diverse e importantissime (ricordiamo, solo a titolo di esempio, la somatostatina liposomiale sopracitata), e tante altre se ne potrebbero condurre se ci fossero più fondi.

Il 5 per mille purtroppo non è sufficiente e arriva sempre almeno l’anno successivo rispetto a quello di donazione.

NOTA: Le donazioni alla Fondazione Di Bella, essendo ONLUS, sono detraibili o deducibili nella dichiarazione dei redditi.

Per erogazioni liberali/donazioni fare riferimento con bonifico, bollettino postale o carta di credito/Paypal fare riferimento al PDF sul sito gemello al link Erogazioni Liberali e Donazioni.

Con qualsiasi modalità si voglia contribuire fare sempre riferimento alla pagina Donazioni e attività di sostegno alla Fondazione.

Calendar

Giugno: 2020
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Categories

Social Profile